Cibo e Migrazioni

Autori

  • Camilla Cattarulla Università di Bologna

DOI:

https://doi.org/10.6092/issn.2036-0967/9552

Abstract

Il presente numero è dedicato al cibo nel processo migratorio in America Latina, con particolare attenzione ai flussi europei ed extraeuropei del XIX e XX secolo. Il cibo è un elemento sempre in viaggio e come tale accompagna qualunque fenomeno migratorio determinando cambiamenti negli usi alimentari sia nelle collettività di partenza sia in quelle di arrivo. In un tale processo, il cibo mantiene un legame con la società di appartenenza e allo stesso tempo costruisce nuove identità: è un prodotto che crea e ‘alimenta’ nuovi spazi della vita culturale quotidiana a tutti i livelli sociali, entrando a far parte anche di quell’immaginario collettivo che definisce una comunità nazionale. Su questa doppia linea (migrazioni e identità) le tematiche preposte sono: il cibo della mescolanza; la cucina migratoria nei giorni festivi (domenica, feste nazionali, feste religiose); ricettari e migrazioni; cibo e integrazione culturale; cibo, linguaggio e socialità; cibo e nostalgia; cibo e imprenditoria migratoria.

Downloads

Pubblicato

2019-06-15

Come citare

Cattarulla, C. (2019). Cibo e Migrazioni. Confluenze. Rivista Di Studi Iberoamericani, 11(1), 1-2. https://doi.org/10.6092/issn.2036-0967/9552

Fascicolo

Sezione

DOSSIER