Soldados de Salamina: storia di una salvezza possibile

Autori

  • Luigi Contadini

DOI:

https://doi.org/10.6092/issn.2036-0967/2210

Abstract

In this study on the well known novel by Cercas, I will highlight several aspects related to postmodernity, at the same time my reading of the text will show its importance for the ethics of memory. By reporting an act of salvation, the narrator saves the memory of the agent of this act and of those who fought against Franco. At the same time, combining the collective episodes of the war with many of his private life in a metanarrative way, the narrator manages successfully to create and maintain a feasible and forceful novel. Keywords: Cercas, Soldados de Salamina, Memory, Metanarrative, Salvation. In questo studio sul noto romanzo di Cercas, si mettono in evidenza molteplici aspetti connessi alla postmodernità, e allo stesso tempo si approfondisce l’esigenza di acquisire consapevolezza sull’importanza etica della memoria. Raccontando un gesto di salvezza, il protagonista narratore salva la memoria dell’artefice di tale gesto e di coloro che hanno combattuto contro il franchismo. Inoltre, mescolando metanarrativamente ai fatti della guerra una miriade di episodi della sua vita privata, il narratore risolve con successo la sfida che si era posto sulla composizione del racconto. Parole chiave: Cercas, Soldados de Salamina, memoria, metanarrazione, salvezza.

Downloads

Come citare

Contadini, L. (2011). Soldados de Salamina: storia di una salvezza possibile. Confluenze. Rivista Di Studi Iberoamericani, 3(1), 208-226. https://doi.org/10.6092/issn.2036-0967/2210