Ricordi di famiglia: l’antifascismo dei padri immigrati e la militanza rivoluzionaria dei figli (Uruguay 1930-1980)

Autori

  • Eugenia Scarzanella

DOI:

https://doi.org/10.6092/issn.2036-0967/2201

Abstract

The article presents the author’s interviews to three informant born in Italian emigrants families in Uruguay. During the interviews they reflect on the family political tradition and its influence on their choices. Two of the informants have take part in the organizations of the armed left: the Uruguayan Communist Party and the MNL-Tupamaros. His/her fathers' antifascism, the myth of the Resistenza together with that of the Castro’s revolution has had an important role in their biography. The informants’ family has lived during the Uruguayan military dictatorship of the Seventies and has experienced the exile as an ideological and affective landmark. Keywords: Uruguay , Italian immigrants, dictatorship, antifascism, revolutionary left. L’articolo presenta le interviste dell’autrice a tre figli di italiani emigrati in Uruguay. Le interviste hanno come tema centrale quello della tradizione politica familiare e della sua influenza sulle scelte dei figli. Due degli intervistati hanno militato in organizzazioni della sinistra armata: il Partito Comunista Uruguayano e l’MNL-Tupamaros. L’esperienza dell’emigrazione e l’antifascismo dei padri, il mito della Resistenza insieme a quello della rivoluzione castrista hanno avuto un ruolo importante nella biografia dei tre militanti. La famiglia è stata, nel contesto della dittatura militare uruguayana degli anni Settanta e nell’esilio, un punto di riferimento ideologico ed affettivo. Parole chiave: Uruguay, emigrati italiani, sinistra rivoluzionaria, antifascismo, dittatura

Downloads

Come citare

Scarzanella, E. (2011). Ricordi di famiglia: l’antifascismo dei padri immigrati e la militanza rivoluzionaria dei figli (Uruguay 1930-1980). Confluenze. Rivista Di Studi Iberoamericani, 3(1), 83-94. https://doi.org/10.6092/issn.2036-0967/2201