Mia Couto e “o desafio do desequilibrista”: verso un nuovo concetto di bilinguismo

Autori

  • Silvia Cavalieri

DOI:

https://doi.org/10.6092/issn.2036-0967/1658

Abstract

Radically discussing a rigid concept of identity, both on a theorical level and through a fiction built on a unceasing dialogue with alterity, Mia Couto outlines a new kind of bilinguism, which comes from an aporethical thought. Avoiding to cancel contemporary Africa traumas, this bilinguism is an alternative and operating identity proposal. Mettendo radicalmente in discussione una concezione rigida dell’identità, sia sul piano teorico sia con una narrativa che si costruisce in un incessante dialogo con l’alterità, Mia Couto delinea un nuovo tipo di bilinguismo, di natura aporetica, il quale, senza obliterare i traumi di cui l’Africa contemporanea è costellata, costituisce una proposta identitaria alternativa e operativa.

Downloads

Come citare

Cavalieri, S. (2009). Mia Couto e “o desafio do desequilibrista”: verso un nuovo concetto di bilinguismo. Confluenze. Rivista Di Studi Iberoamericani, 1(2), 192-211. https://doi.org/10.6092/issn.2036-0967/1658

Fascicolo

Sezione

DOSSIER